fbpx

Solo una settimana fa non avremmo inserito il nome di Simon Andreassen nella lotta per le medaglie. Ci ha pensato lui a farci cambiare opinione, vincendo da grande campione la prima prova di Cross Country  della stagione a Nove Mesto. Solo 40° dopo lo Short Track, il 23enne danese (30.09.97 Odense), ha effettuato un recupero degno di Lewis Hamilton, per chiudere solo, a braccia alzate.  Stupiti? Solo in parte. Da ragazzino, aveva dominato la scena. Due volte campione mondiale juniores di MTB, 1 volta iridato anche nel ciclocross. I suoi successi, raramente avvenivano in volata. Il più delle volte demoliva la resistenza degli avversari. In seguito, col passaggio agli under 23, la sua supremazia era andata scemando.  Era riuscito a conquistare delle medaglie ai Mondiali, ma solo con il Team Relais.  A Nove Mesto, è storia di questi giorni, Andreassen è tornato ad essere Andreassen, quindi la sua candidatura ad una medaglia sul tracciato del Monteceneri, è più che legittima.