fbpx

Compirà 37 anni il prossimo 9 novembre. La polacca, proprio ai piedi del Monte Tamaro, nel 2003, fu la prima vincitrice di un mondiale di Bike Marathon. Si era già messa in luce fra le juniores, conquistando l’argento mondiale nel 2000 e nel 2001.

Dopo le medaglie d’argento ai Mondiali del 2004 e del 2005, sembrava destinata a rientrare nell’anonimato. Poi, n un’ulteriore impennata l’ha di nuovo proiettata ai vertici. A darle nuovi stimoli fu l’argento olimpico del 2008 a Pechino, al quale fecero seguito l’oro agli Europei del 2009, ed il titolo mondiale assoluto del 2010, condito con l’argento dell’anno successivo. 

La sua stella pareva offuscarsi definitivamente, ma ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, altro capolavoro, il secondo posto alle spalle della svedese Jenny Rissveds.

Maja non sente lo scorrere del tempo. Sul Monte ceneri ci sarà anche lei, e non certo a fungere da comparsa.